Il 23 gennaio 2024 sarà ricordato come un giorno importante per capire cosa in concreto dovranno fare le PMI non direttamente obbligate alla rendicontazione di sostenibilità. L’EFRAG ha infatti pubblicato in consultazione fino al 21 maggio 2024 il VSME ESRS, ovvero la prima bozza pubblica di ciò che diventerà lo standard nei prossimi mesi lo standard per le imprese che aderiranno volontariamente alla rendicontazione di sostenibilità.

Consigliamo a tutti gli interessati di memorizzare l’acronimo VSME ESRS per intercettare rapidamente i aggiornamenti e commenti.

L’analisi di questo documento consentirà finalmente di capire quanto sono state ascoltate le richieste di rendere gli obblighi ESG sostenibili anche per le microimprese. L’auspicio è trovare la definizione di pochi indicatori chiari da intercettare e rappresentare in maniera semplice anche per una PMI non dotata di una struttura appositamente dedicata alla rendicontazione di sostenibilità.

Contemporaneamente è uscito in consultazione anche la bozza dell’ESRS per le PMI quotate (ESRS LSME).
Pur trattando entrambi le PMI, i due standard hanno obiettivi molto distanti.

L’ESRS LSME è centrato sulle esigenze di rendicontazione di sostenibilità per le PMI quotate che utilizzano le deroghe specificate dalla direttiva 2013/34/Ue. Il VSME ESRS è pensato per supportare la rendicontazione volontaria di sostenibilità da parte delle micro, piccole e medie imprese, al di fuori degli obblighi della direttiva 2013/34/Ue.

Il VSME ESRS si propone di sostenere queste imprese nella promozione di un’economia sostenibile e inclusiva, migliorando la gestione delle tematiche di sostenibilità, favorendo la crescita competitiva e migliorando la capacità di restare sul mercato nel breve, medio e lungo termine. Inoltre, cerca di fornire informazioni utili per rispondere alle richieste di dati da parte di finanziatori e investitori, migliorando così l’accesso al credito.

Questo standard, strutturato in un modulo di base e due moduli opzionali, offre un approccio progressivo, proporzionato alle caratteristiche delle micro, piccole e medie imprese. Come detto, la consultazione degli ED dell’ESRS LSME e del VSME ESRS sarà aperta fino al 21 maggio 2024, con la possibilità di partecipare ai field test entro il 31 gennaio 2024.

Per ulteriori dettagli, contattateci o iscrivetevi agli incontri del ciclo “Futuro e Coraggio” in programma il 14 e 22 febbraio 2024 in collaborazione con ACEF e MF Centrale Risk.